Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it

aversa francescana

sito di ispirazione francescana

(1059-1073) Goffredo "Il Benedettino"

Diversi autori fanno menzione del Vescovo Goffredo: è, questi, da tutti riconosciuto monaco dell'Abbazia di Montecassino.

Quivi, difatti, avvenne la di lui consacrazione a Vescovo per l'intervento del Papa Alessandro II.


Alla solenne cerimonia, la cronaca riporta la presenza, oltre di 10 Arcivescovi e 46 Vescovi, la figura eminente e lodevole di S. Pier Damiani: era l'1 ottobre dell'anno di grazia 1071.
Per l'occasione erano pure presenti molti principi e conti, tra cui Riccardo I, conte di Aversa, e soprattutto, una foltissima presenza di fedeli.
Goffredo, fu eminente letterato - riconosciuto e stimato uomo colto, - specie dal Papa Nicolò II.


Il Vescovo partecipò a vari convegni e gruppi di studio e fu presente, forse inviato della S. Sede, al Concilio di Benevento, nel 1075.
Nell'archivio della Diocesi, il Goffredo non viene segnalato se non dopo il 1073 e ciò sembrerebbe in contrasto con tutti gli altri documenti storici.
Ma si può supporre che ciò sia dovuto a diversi motivi; uno, come esempio, quanto l'eletto Vescovo non aveva dimora fissa nel luogo designatogli ed esercitava la giurisdizione della Diocesi tramite il suo Vicario.
Spesso, in quel tempo, accadeva tale evento, essendo il Vescovo impegnato dalla S. Sede in altri incarichi che lo tenevano lontano dalla propria Diocesi (come si noterà in seguito).

L'opera pastorale di Goffredo fu di riordinare uomini e cose con un paziente ed oculato spirito benedettino.

 Torna all'elenco dei vescovi 

Realizzato da Ciro Stabile 

No Copyright 2014 Sito web: www.aversafrancescana.it

Si autorizza alla pubblica diffusione