Santo Rosario


Il Santo Padre Giovanni Paolo II nella lettera apostolica Rosarium Virginis Mariae del 16/10/2002 dedicata al Rosario ha istituito 5 nuovi misteri chiamati Misteri della Luce. 

E' anche possibile ascoltare il S.Rosario in audio cliccando sul link in rosso corrispondente sottostante

Recita il Santo Rosario - Misteri Gaudiosi - audio

Recita il Santo Rosario - Misteri Dolorosi - audio

Recita il Santo Rosario - Misteri della Luce - audio

Recita il Santo Rosario - Misteri Gloriosi - audio


Il Santo Rosario
Come si recita

Prima di dire la Corona sarebbe bene recitare il Credo e tre Ave, o Maria.

1. Fai il segno di croce dicendo: “ O Dio vieni a salvarmi!, Signore, vieni presto in mio aiuto“.

2. Recita il Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen

3. Recita (facoltativo) “Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in Cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia“.

4. Leggi e medita il mistero adatto per il giorno della settimana iniziando con: “Nel ... (primo, ecc.) Mistero ... (Gaudioso, ecc.), si contempla ...“.

5. Recita il Padre nostro.

6. Recita 10 Ave, o Maria.

Ripeti i punti da 2 a 6 per i rimanenti quattro misteri.

Alla fine recita il Gloria al Padre... il Salve o Regina e le Litanie della Madonna.

Il Rosario è la preghiera prediletta di Giovanni Paolo II°

I Misteri:
Misteri Gloriosi si recitano il mercoledì e la domenica.

Misteri Gaudiosi si recitano il lunedì e il sabato.

Misteri Dolorosi si recitano il martedì e il venerdì.

Misteri Luminosi si recitano il giovedì.

Il Santo Rosario - Per la Pace

Corona Francescana dei sette gaudi di Maria

Il potere del Rosario

"La Santissima Vergine in questi ultimi tempi in cui noi viviamo ha dato una nuova efficacia alla recita del Rosario tale che non c'è nessun problema, non importa quanto difficile possa essere, o temporale o soprattutto spirituale, nella vita personale di ciascuno di noi, delle nostre famiglie...che non possa essere risolto col Rosario. Non c'è nessun problema, vi dico, non importa quanto può essere difficile, che noi non possiamo risolvere con la preghiera del Rosario."
Suor Lucia dos Santos

Le 15 promesse di Maria SS. ai devoti del Rosario
1. A tutti coloro che reciteranno il mio Rosario prometto la mia specialissima protezione.
2. Chi persevererà nella recita del mio Rosario, riceverà grazie potentissime.
3. Il Rosario sarà un'arma potentissima contro l'inferno, distruggerà i vizi, dissiperà il peccato e abbatterà le eresie.
4. Il Rosario farà rifiorire le virtù, le buone opere e otterrà alle anime le più abbondanti misericordie di Dio.
5. Chi confiderà in me, col Rosario, non sarà oppresso dalle avversità.
6. Chiunque reciterà devotamente il S. Rosario, con la meditazione dei Misteri, si convertirà se peccatore, crescerà in grazia se giusto e sarà fatto degno della vita eterna.
7. I devoti del mio Rosario nell'ora della morte, non moriranno senza Sacramenti.
8. Coloro che recitano il mio Rosario troveranno, durante la loro vita e nell'ora della morte, la luce di Dio e la pienezza delle sue grazie e parteciperanno ai meriti dei beati in Paradiso.
9. Io libero ogni giorno dal Purgatorio le anime devote del mio Rosario.
10. I veri figli del mio Rosario godranno di una grande gioia in cielo.
11. Ciò che chiederai col Rosario, l'otterrai.
12. Coloro che propagano il mio Rosario saranno da me soccorsi in ogni loro necessità.
13. Io ho ottenuto da mio Figlio che tutti i devoti del Rosario abbiano per fratelli nella vita e nell'ora della morte i Santi del Cielo.
14. Coloro che reciteranno il mio Rosario fedelmente sono tutti figli miei amatissimi, fratelli e sorelle di Gesù.
15. La devozione del Santo Rosario è un grande segno di predestinazione.


Benedizioni del Rosario

1. I peccatori saranno perdonati.
2. Le anime assetate saranno ristorate.
3. Coloro che sono incatenati avranno le loro catene spezzate.
4. Coloro che piangono troveranno felicità.
5. Coloro che sono tentati troveranno pace.
6. Il povero troverà aiuto.
7. I Religiosi saranno corretti.
8. Coloro che sono ignoranti saranno istruiti.
9. L'ardente imparerà a superare l'orgoglio.
10. I defunti (le anime sante del purgatorio) avranno sollievo alle loro pene dai suffragi.

Benefici del Rosario
1. Gradualmente ci da una perfetta conoscenza di Gesù.
2. Purifica le nostre anime, lava via il peccato.
3. Ci da vittoria su tutti i nostri nemici.
4. Ci rende facile praticare la virtù.
5. Fa ardere in noi l'amore del Signore.
6. Ci arricchisce di grazie e meriti.
7. Ci provvede cosa occorre per pagare tutti i nostri debiti a Dio e ai nostri compagni; e finalmente, ottiene tutti i tipi di grazie per noi dall'Onnipotente.

Le indulgenze concesse col Rosario
Un' indulgenza è la remissione davanti a Dio delle pene temporali dovute ai peccati la cui colpa è già stata perdonata, una remissione, che il fedele propriamente disposto e sotto certe condizioni, può acquisire attraverso la Chiesa, che autoritamente dispensa.
Un'indulgenza è PLENARIA o PARZIALE, a seconda se libera dall'intera o da una parte della pena temporale dovuta al peccato.
Ciò significa che un fedele che, con almeno il cuore contrito, compie un' esercizio arricchito dalla indulgenza parziale, gli è concesso dal potere della Chiesa quella stessa somma di remissione della pena temporale che ha già acquisito dall'opera stessa. In altre parole, la remissione è raddoppiata, e ciò tanto spesso quanto l'opera prescritta è eseguita. Una indulgenza plenaria significa la piena remissione della pena temporale, considerato che altre condizioni sono richieste, oltre all'esercizio eseguito o preghiera detta.

I fedeli, ogni qualvolta recitano una terza parte del Rosario con devozione, possono ottenere:

Un' indulgenza di 5 anni
Un' indulgenza plenaria in usuali condizioni, se lo fanno per un intero mese.
Se recitano una terza parte del Rosario in compagnia con altri, in pubblico o in privato, possono ottenere:

Un' indulgenza di 10 anni, una volta al giorno;
Un' indulgenza plenaria l'ultima Domenica di ogni mese, con l'aggiunta della Confessione, Comunione e visita ad una chiesa, se eseguono tale recita almeno tre volte in qualunque delle precedenti settimane.
Se comunque recitano questo insieme in un gruppo di famiglia, oltre la parziale indulgenza di 10 anni, possono ottenere:

Una indulgenza plenaria due volte al mese, se eseguono questa recita, giornalmente per un mese, vanno alla Confessione, ricevono la Comunione, e visitano qualche chiesa.
I fedeli che quotidianamente recitano una terza parte del Rosario con devozione in un gruppo di famiglia oltre le indulgenze già concesse al punto 1. possono ottenere anche una indulgenza plenaria alle condizioni di Confessione e Comunione ogni Sabato, in due altri giorni della settimana, e ad ogni festa della Santa Vergine Maria del Calendario: Immacolata Concezione, la Purificazione, l' apparizione della Madonna a Lourdes, l' Annunciazione, i Sette Dolori (Venerdì di Passione), la Visitazione, Madonna del Carmelo; Madonna delle nevi, l' Assunzione, il Cuore Immacolato, la natività di Maria, la Madonna Addolorata, il Santissimo Rosario, la Maternità di Maria, la Presentazione della Santa Vergine.

Coloro che devotamente recitano una terza parte del Rosario alla presenza del Santissimo Sacramento, pubblicamente esposto o anche riservato nel tabernacolo, così spesso quanto fanno questo, possono ottenere:

Una indulgenza plenaria, in condizioni di Confessione e Comunione.
I fedeli che a qualunque momento dell'anno devotamente offrono le loro preghiere in onore della Madonna del Rosario, con l'intenzione di continuare lo stesso per 9 giorni consecutivi, possono ottenere:

Una indulgenza di 5 anni una volta in qualunque giorno della novena;
Una indulgenza plenaria alle solite condizioni al termine della novena.
I fedeli che desiderano eseguire una devota pratica in onore della Madonna del Rosario per 15 ininterrotti Sabati ( o se questi essendo impediti, per ogni domenica immediatamente seguente) se devotamente recitano almeno una terza parte del Rosario o meditano sui misteri in qualunque altro modo, possono ottenere:


Una indulgenza plenaria alle solite condizioni in qualunque di questi 15 Sabati, o corrispondenti Domeniche.
I fedeli che durante il mese di Ottobre recitano almeno una terza parte del Rosario, o in pubblico o privatamente, possono ottenere:

Una indulgenza di 7 anni ogni giorno;
Una indulgenza plenaria, se compiono questa pratica alla Festa del Rosario e per tutta l'Ottava, e in più si confessano, ricevono la Comunione e visitano una chiesa;
Una indulgenza plenaria con l'aggiunta di Confessione e Comunione e visita ad una chiesa, se compiono questa stessa recita del Rosario per almeno 10 giorni dopo l'Ottava della Festa suddetta.
Una indulgenza di 500 giorni può essere ottenuta una volta al giorno dal fedele che baciando un Rosario benedetto, che porta con sé, allo stesso tempo recita la prima parte dell' Ave Maria fino a "Gesù".