Una buona confessione


· Esaminare con sincerità la propria coscienza.

· Essere pentito del male commesso e del bene non fatto.

· Promettere fermamente a se stessi e a Dio di cambiare vita.

· Accusare fedelmente i propri peccati al ministro di Dio.

· Eseguire la piccola penitenza come segno di buona volontà e di riparazione.

ESAME DI COSCIENZA

Per fare bene l’esame di coscienza confrontati con sincerità e calma con la PAROLA DI DIO.

1. I TUOI RAPPORTI CON DIO

Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, dice Gesù (Mt 22,37).

· Senza fede è impossibile essere graditi a Dio (Eb 11,6).

Ho fede anche al momento della prova e della sofferenza? Ho fiducia sempre nella Provvidenza?

· Non potete servire Dio e i soldi (Mt 6,24).

Confido in Dio o nella ricchezza, nel potere, nella carriera?

· Nessuno eserciti la magia o consulti indovini (Dt 18,11).

Sono superstizioso? Ho consultato maghi? Perché?

· Cristo Gesù verrà a giudicare i vivi e i morti (2 Tim 4,1).

Credo sempre e veramente nella vita eterna?

· Pregate incessantemente (Ef 6,18).

Prego almeno mattino e sera?

· Pregando non sprecate parole, dice Gesù (Mt 6,7).

Prego bene o di corsa e distrattamente?

· Non pronunciate invano il nome del Signore (Es 20,7).

Ho detto bestemmie?

· I primi cristiani erano assidui nell’ascoltare gli insegnamenti degli Apostoli, nella frazione del pane e nelle preghiere (At 2,42).

Ed io? Vado a Messa la domenica? Ricevo i Sacramenti? Partecipo alla vita parrocchiale?

· Chi ascolta voi ascolta me (Lc 10,16).

Ascolto Papa e Vescovi? Credo nella Chiesa?

· Chi si vergognerà di me io mi vergognerò di lui (Lc 9,26).

Professo con coraggio e dovunque la mia fede cristiana?

2. I TUOI RAPPORTI CON IL PROSSIMO

Amatevi come io vi ho amati (Gv 13,34).

FAMIGLIA – Se uno non ha cura dei suoi e in primo luogo di quelli che vivono nella sua casa ha rinnegato la fede (1 Tim 5,6).

Ho rispettato ed aiutato i miei familiari?

CONIUGI – Il marito ami la propria moglie come se stesso e la moglie sia rispettosa verso il marito (Ef 5,33).

E così? Sono fedele con il cuore e con il corpo?

GENITORI – Fate crescere i vostri figli nella disciplina del Signore (Ef 6,4).

Educo e faccio educare nella fede cristiana i miei figli o nipoti? Uso metodi anticoncezionali? Perché?

FIGLI – Obbedite ai vostri genitori (Ef 6,1).

Rispetto i miei genitori? Li aiuto o voglio avere sempre ragione e sono egoista?

DATORI DI LAVORO – Versa sangue chi rifiuta il salario all’operaio (Sir 34,22).

Ho defraudato i miei dipendenti? Ho preteso bustarelle o tangenti?

OPERAI – Chi non vuole lavorare neppure mangi (2 Ts 3,10).

Sul lavoro o nello studio sono stato pigro?

RISPETTO DELLA VITA – Non fate violenza; non opprimete il forestiero; l’orfano e la vedova; non spargete sangue innocente (Ger 22,23).

Ho commesso o fatto commettere l’aborto? Ho avuto delle liti? Aiuto concretamente i poveri e i deboli?

SESSUALITA’ – Fuggite l’immoralità (1 Cor 6,18).

Ho commesso atti impuri da solo o con altri?

Beati i puri di cuore (Mt 5,8).

Evito di vedere e leggere cose pornografiche?

PERDONO – Chi odia il proprio fratello è omicida (1 Gv 3,15).

Ho sentimenti di odio, rancore, gelosia? Ho sempre perdonato?

LEALTA’ – Non mentitevi gli uni con gli altri (Col 3,9).

Ho giurato il falso? Ho detto bugie? Ho parlato dietro le spalle? Ho mormorato e detto male degli altri?

PENSIERI – Non giudicate, non condannate (Lc 7,37).

Io invece cosa ho fatto?

OMISSIONI – Chi sa fare il bene e non lo compie commette peccato (Gc 4,17).

Ed io?

3. I TUOI RAPPORTI CON LE COSE

Dov’è il nostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore, dice Gesù (Lc 12,34).

· L’attaccamento al denaro è la radice di tutti i mali (2 Tim 6,10).

Sono troppo attaccato alle cose, ai soldi, ai vestiti, alle comodità? Penso anche agli altri?

· Non abbiamo portato nulla a questo mondo e non potremo portar via nulla (1 Tim 6,7-8).

Mi accontento di ciò che ho o sono avido e invidioso di chi sta meglio di me? Ho rubato? Ho pagato le tasse dovute? Ho creato liti per avere eredità, proprietà, ecc..?

· La fine di tutte le cose è vicina. Siate dunque moderati e sobri per dedicarvi alla preghiera (1 Pt 4,7).

Sono goloso? Spreco il tempo e le cose? Rispetto la natura? Uso con equilibrio l’auto, la televisione, la musica, ecc..?

Dopo l’esame di coscienza suscita in te un sincero PENTIMENTO per i peccati commessi.

PROMETTI fermamente a te stesso e a Dio di cambiare vita e avvicinarti alò sacerdote per fare, nel segreto, LA CONFESSIONE delle tue colpe.